Main Content

Follina

Quando senza polenta si moriva di fame

Titolo: Quando senza polenta si moriva di fame: il diario di Caterina Arrigoni
Autore: Luca Nardi
Editore: DBS
Anno: 2016

  descrizione

Sono passati sette giorni dalla disfatta di Caporetto (24 ottobre 1917) quando Caterina Arrigoni, figlia di Renato, notaio ed erede di una delle più antiche famiglie della borghesia valdobbiadenese, decide di lasciare un segno di quanto sta avvenendo nel suo paese in quei tredici giorni.
Negli attimi toccanti della partenza per Como della cognata Pierina Barcelloni Corte, Caterina promette di tenerla giornalmente informata, vista l'invasione imminante e la ripresa del conflitto nel vicino fronte del Piave. I suoi pensieri, le sue impressioni, le sue paure sarebbero stati trasmessi mediante una frequente corrispondenza epistolare; ciò non sarà possibile. Ecco che, in seguito all'occupazione militare e all'ordinanza di abbandono del paese (5 dicembre 1917), Caterina decide di trasformare un'irrealizzabile corrispondenza giornaliera in un diario che racconti la sua esperienza di profuga sui generis a Cozzuolo di Vittorio Veneto, ospite degli zii Giovanni Battista Pampanini e Maria Teresa Arrigoni.