Main Content

Biblioteca Civica di Vittorio Veneto

Storia

Biblioteca Civica
Zoom
Biblioteca Civica
La Biblioteca Civica di Vittorio Veneto fu aperta nel 1958 in un’unica grande sala nel locale oggi adibito ad Ufficio Anagrafe del Comune. Agli inizi degli anni ’70 fu presa la decisione di trasferirla in una sede più spaziosa e prestigiosa: il 30 settembre 1977 a Ceneda veniva inaugurata la nuova biblioteca articolata su tre piani nello stabile ex foresteria di Villa Papadopoli.

La Biblioteca Civica di Vittorio Veneto assolve oggi alla triplice funzione di biblioteca:

- di pubblica lettura per cui garantisce un’aggiornata dotazione libraria e multimediale anche attraverso le più innovative tecnologie e l’offerta di una biblioteca digitale disponibile 24 h su 24 gratuita e ricchissima di contenuti dai quotidiani on line alla musica, alle banche dati, ai video e agli e-book;

- di conservazione in quanto possiede fondi speciali e una preziosa raccolta di libri rari e di pregio, opuscoli. A partire dal 2000 partecipa al progetto della Regione Veneto di catalogazione in SBN del patrimonio pregresso e antico mettendo a disposizione nel catalogo il materiale più antico della biblioteca civica formato da cinquecentine, seicentine e volumi del XVIII secolo;

- di coordinamento poiché è centro amministrativo organizzativo e gestionale di un sistema organico di biblioteche: comunali, di quartiere, scolastiche. Fin dal 1978 è sede e centro amministrativo e di coordinamento del Sistema Bibliotecario del Vittoriese, realtà che raggruppa 23 comuni per complessive 27 biblioteche del territorio. Il 1994 segna l’adesione come partner attiva al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) e l’avvio della gestione informatizzata di tutti i servizi (catalogazione, prestito, ecc.).
Dal 2008 partecipa come polo di riferimento al progetto provinciale della “Rete Biblioteche Trevigiane” e al progetto regionale Sebina SBN.
Da sempre inoltre è impegnata nel progetto di integrazione di tutte le realtà bibliotecarie cittadine, in particolare collabora con alcune scuole locali quali il Liceo Scientifico e il Liceo Classico “M. Flaminio” e l’Istituto Statale d’Arte “Bruno Munari”.


La Biblioteca Civica di Vittorio Veneto inoltre è una presenza strettamente legata al territorio:

- ospita alcune associazioni ed istituzioni locali quali:
  • il Circolo Vittoriese di Ricerche Storiche
  • l’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea del Vittoriese
  • Il Centro Studi sulla Grande Guerra "Piero Pieri"

- programma attività ed iniziative culturali
- promuove la realizzazione di nuovi servizi bibliotecari
- é sede dell’Archivio Storico del Comune di Vittorio Veneto.